Tagged rifiuti

«Le navi dei rifiuti? Solo un’operazione mediatica»

NAPOLI — Il 2011 va per finire. E delle navi cariche di rifiuti in partenza per l’Olanda nemmeno l’ombra.

[…] Il ministro dell’ambiente, Corrado Clini, lo ha detto senza mezze misure ai rappresentanti di Regione Campania, Comune e Provincia di Napoli giovedì scorso: Non mi interessa come volete risolvere la situazione rifiuti. Sappiate, però, che il Governo questa volta non si sostituirà a voi per gestire l’ennesima emergenza e i 516 mila euro al giorno di sanzioni europee peseranno tutte sulla Campania.

via La Regione: «Le navi dei rifiuti? Solo un’operazione mediatica» – Corriere del Mezzogiorno.

Era l’ora.

Campagna elettorale in Sicilia

Almeno ha avuto il “buongusto” di dirle lontano dalla Campania queste cose l’ex ministro degli Esteri. Ora “pretende” la bacchetta magica. Forse farebbe meglio a riflettere sui voti presi/persi dal Pd in Campania, oltre che sulle reponsabilità decennali della sua classe politica, invece di fare campagna elettorale così. Non mi sembra sia stata molto produttiva l’ultima esperienza. O no?

Forse sarebbe stato più coraggioso, anche, andarle a dire lui queste cose.

p.s.: Ma lo leggiamo solo noi il Riformista?

Come e perché?

Che senso ha? Che importanza ha da dove arrivano i rifiuti?

La domanda rilevante non è questa, ma è: come e perché i rifiuti tossici, dal Nord, sono arrivati a Napoli? E perché a Napoli e non altrove? Si è trattato di traffico illegale di rifiuti? Oppure la Campania ha accettato di smaltire questi rifiuti dietro compenso?

Ci mancava solo questo! Non mi esalto mai per le esagerazioni leghiste, ma stavolta “i cattivoni” non hanno tanto torto, che senso ha suscitare rivalità e scatenare reciproche accuse in un momento del genere.

Link: Traffico di rifiuti.

Inversione di tendenza

Come le elezioni possono, a volte, invertire le posizioni.

Prima, quando venivano pubblicate le lettere: Emergenza rifiuti, per favore mandate l’esercitola camorra era colpevole e si chiedeva l’intervento del Governo per i  sassi contro la polizia.

E dopo: Smettiamola di dire che dietro la protesta c’è la camorra.

Bocchino (An) prima: “non si può più nascondere dietro il sillogismo camorra-spazzatura: quello della camorra è un alibi che non può servire più a nessuno” e dopo: Dietro le agitazioni, la regia dei clan!

Richiamo dei vescovi al governo, fino a qualche mese fa: minaccia alla laicità dello Stato e irresistibile vocazione al fondamentalismo.

Oggi: Dalla Cei monito al governo, forte richiamo, fare presto.